La storia della Carta della Terra

L’idea di un documento che si occupasse dell’ambiente e delle problematiche legate al concetto di uno sviluppo sostenibile prende forma nel 1987, nell’ambito della Commissione mondiale delle Nazioni Unite sull’ambiente e lo sviluppo (UNCED).
Nel 1992 a Rio de Janeiro l’Earth Summit prova a stilare una Carta della Terra, ma i governi dei paesi partecipanti non riescono a raggiungere un accordo e l’idea viene accantonata. Viene invece approvata e adottata la Dichiarazione di Rio sullo sviluppo e l’ambiente.

Nel 1994, su iniziativa di Maurice Strong, segretario dell’UNCED, e di Michail Gorbaciov, presidente di Green Cross International, si decide di ripetere il tentativo e vengono avviate consultazioni internazionali.
L’Earth Council diviene il segretariato internazionale dell’iniziativa della Carta della Terra.
I lavori proseguono nel corso degli anni, con il contributo di esperti di tutte le nazioni; viene creata la Commissione per la Carta della Terra che si riunisce nel 1997, in occasione del Forum Rio+5, sempre su tematiche legate al rispetto dell’uomo e dell’ambiente. In quell’occasione viene divulgata una bozza di riferimento su cui confrontarsi.

Vengono formati comitati nazionali per lavorare sulla bozza di riferimento del documento, che presto si moltiplicano in 45 paesi.
Nel marzo 2000 i membri della Commissione si riuniscono a Parigi per concordare la versione finale della Carta della Terra, che viene pubblicata.
I lavori della Commissione continuano, nel tentativo di far circolare il documento e promuoverlo come strumento per la creazione di un’etica globale basata sui principi enunciati nella Carta, al fine di costruire un mondo migliore per tutti gli abitanti del nostro pianeta.

Questi principi si possono dividere in quattro temi fondamentali:

1. il rispetto e l’attenzione per la comunità vivente e per la diversità delle forme di vita;
2. la difesa dell’integrità ecologica, nell’ambito di progetti volti a promuovere uno sviluppo sostenibile;
3. l’impegno per la giustizia economica e sociale e la difesa dei diritti umani;
4. il sostegno alla democrazia, attraverso la diffusione di una cultura della nonviolenza e della pace.

Alcuni link per saperne di più sulla sua storia, i fondatori, i principi ispiratori, le organizzazioni che l’hanno sottoscritta:
Green Cross International
Green Cross Italia
The Earth Council
Carta della terra - Italia

 

 

ritorna a La Carta della Terra

 

Dove siamo

  • IT - 63096 Arquata del Tronto (AP) Frazione Borgo 22
    Tel. 0736 096101 - Fax 0736 622009
  • info@casasoleil.it